La lotta contro l’inquinamento atmosferico (1513-1)

  • Italienisch
  • 1972-06-16
  • Dauer: 00:02

Beschreibung

Comunicato:
L'Istituto d'igiene di Ginevra si rivela come un pioniere per quanto riguarda la ricerca contro l’inquinamento dell'aria: analizza dei campioni d'aria raccolti mediante un elicottero a diverse quote. SWISSAIR dal canto suo sta modificando le camere di combustione dei reattori dei suoi DC - 9 in modo da diminuire al massimo le scie di fumo nero, particolarmente visibili al momento del decollo.

Commento:
I vantaggi dell'aeroplano sono apprezzati da tutti. Però non tutti sono d'accordo con l'inquinamento che ne risulta. Per combatterlo vi sono diversi sistemi. A Ginevra, per esempio, l'Istituto di tossicologia controlla regolarmente lo stato dell'aria a determinate altezze: un servizio pubblico, che in Svizzera è l’unico del genere.// Nel corso di questi controlli l'aria viene pompata in sacchi, chiusi quindi ermeticamente. Si registrano scrupolosamente momento, punto del prelievo e condizioni atmosferiche.// Dopo il viaggio di ritorno attraverso vapori e nuvole indefinibili i campioni d'aria sono scaricati in laboratorio e analizzato.// SWISSAIR dal canto suo cerca di battere vie nuove contro l'inquinamento. Le camere di combustione degli apparecchi DC - 9 sono cambiate. Grazie ad un'aumentata riduzione d'aria e ad un miglioramento del flusso di carburante la miscela di quest’ultimo con l'aria è modificata nel senso che la combustione deve avvenire ad una più alta temperatura.// Questa modifica, apparentemente piccola, ma comportante per SWISSAIR un forte aumento di prezzo, ha per conseguenza un miglioramento della combustione col risultato che nel caso di SWISSAIR, la famigerata coda di fumo dei reattori, osservate la differenza è in procinto di essere del tutto eliminata. //

Communiqué_1513.pdf
Dieses Dokument wurde mit der Unterstützung von Memoriav erhalten.